WORKSHOP -PROGETTO GREEN CHARCUTERIE

“Ingredienti Funzionali e Tecnologie Innovative per l’Industria dei Salumi” è il tema del WORKSHOP che si svolgerà il 23 Maggio 2018 – dalle 14.30 alle 17.30 – presso la SSICA (Stazione Sperimentale delle Industrie e delle Conserve Alimentari).

L’incontro rientra nell’ambito del progetto “GREEN CHARCUTERIE”  finanziato dalla Regione Emilia Romagna – tramite il Por Fesr 2014-2020 dell’ASSE 1 di Ricerca e Innovazione – per il supporto alla realizzazione dei progetti di ricerca industriale strategica rivolti agli ambiti prioritari della Strategia di Specializzazione Intelligente.

Il progetto Green Charcuterie ha lo scopo di migliorare le caratteristiche nutrizionali di carne e salumi italiani in funzione della salute del consumatore e di supportare in termini economici e occupazionali l’insieme di industrie e aziende coinvolte nel processo di fornitura dei prodotti.

Responsabile Scientifico Siteia Parma: Prof: Gianni Galaverna

save-the-date_greencharcuterie_23-05-2018_edf3

Partnership

logo-ssica-01 univ-bologna unimore-biogestsiteia comt universita-pr siteia

 

ferrarini        opas       villani    hpp-italia


Collaboratori                                                                            Stakeholder

rei-logo   00-logo-crea-cmyb   phenbiox       anaslogo   logo-assica_hi-def_orizz

 

GRANDE SUCCESSO PER IL PROGETTO SOSTINNOVI AL VINITALY

Grande successo alla 52° esima edizione di Vinitaly, Salone Internazionale del vino e dei distillati presso VeronaFiere,  per la presentazione dei risultati del progetto SOSTINNOVI.

SOSTINNOVI (Sostenibilità e Innovazione nella Filiera Vitivinicola) è il progetto  che trasforma l’Emilia-Romagna in un punto di riferimento internazionale per l’innovazione sostenibile nella filiera vitivinicola.

Il progetto è coordinato dal Centro BIOGEST-SITEIA dell’Università di Modena e Reggio Emilia, e dai partner CIRI-AGRO (Università di Bologna), INTERMECH.MORE (Università di Modena e Reggio Emilia), SITEIA.PARMA (Università di Parma), CRPV Lab (CRPV).

Responsabile Scientifico Siteia Parma: Prof.ssa Federica Bondioli

http://www.lastampa.it/2017/06/07/multimedia/scienza/ambiente/io-penso-circolare/progetto-sostinnovi-cos-gli-scarti-della-produzione-del-vino-tornano-utili-Yoi8sRN0qvW8MYP90ZFVqN/pagina.html

Strategie per la produzione di carni e di salumi per la tutela della salute del consumatore

Si è svolto il 1 Febbraio 2018 a Verona presso l’area Forum della Fiera Eurocarni un convegno sul tema della “Tecnologia al servizio della tradizione con l’obiettivo di ottenere salumi buoni e in sintonia con un corretto stile alimentare” nell’ambito del progetto  “GREEN CHARCUTERIE” finanziato attraverso lo strumento POR-FESR 2014-2020 dalla Regione Emilia-Romagna.

Il progetto, coordinato da SSICA – Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari di Parma in partenariato con Ciri-Agro (UNIBO), Biogest- Siteia (UNIMORE), Siteia.Parma (UNIPARMA), COMT (UNIPARMA) e con la collaborazione di Fondazione REI, ha come obiettivo l’ottenimento di carni e salumi di qualità mediante: l’analisi sia del genotipo di alcuni loci specifici che del livello di espressione di geni del muscolo dei suini, l’arricchimento della carne in acidi grassi omega-3, l’aggiunta di fitocomplessi bioattivi nei salumi, l’utilizzo di tecnologie innovative per preservare i componenti funzionali.

Responsabile Progetto SSICA: dr.ssa Roberta Virgili

Responsabile Scientifico Siteia Parma: Prof Gianni Galaverna – 0521 906270

Dettagli nel comunicato stampa

comunicato_stampa_eurocarne2018_1-2-2018

 

PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE per la Food Industry

UNINDUSTRIA REGGIO EMILIA e CONFINDUSTRIA Emilia-Romagna Ricerca (CERR), in collaborazione con Fondazione REI, organizzano una giornata di presentazione dei progetti di ricerca industriale strategica finanziati dalla Regione Emilia Romagna nei settori Agroalimentare, Macchinari e impianti per l’industria alimentare, Packaging.

L’incontro intende valorizzare i risultati dei progetti in termini di nuove tecnologie, dimostratori e prototipi, nuovi processi e competenze e far conoscere alle aziende le relative opportunità di sviluppo.

MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO – ore 14.30

presso Unindustria Reggio Emilia – Via Toschi 30/a RE

programma-seminario-28-2

“NPFP” WORKSHOP – 7 SETTEMBRE 2017 – Bologna

Nell’ambito del meeting point – FARE RETE –  organizzato da Confindustria Emilia,  il prossimo 7 settembre, dalle 10.30 alle alle 11.00, sarà realizzato un workshop del progetto“Nuovi paradigmi per la progettazione, costruzione ed il funzionamento di macchine e impianti per l’industria alimentare“.

Il progetto si propone di sviluppare e applicare nuovi paradigmi che costituiscano una svolta nella progettazione, costruzione e funzionamento di macchine e impianti per l’industria alimentare.

L’incontro si rivolge alle aziende:
•    Alimentare (impiantistica per il processo e il confezionamento alimentare)
•    Meccanico (materiali ceramici, stampa 3D, trattamenti laser, adesivi, Friction Stir Welding, sistemi ad ultrasuoni)
•    Regolamentazione(disegno igienico di macchine e impianti alimentari).

FARETE si terrà presso i padiglioni 15 e 18 di BolognaFiere.

Per info e Iscrizioni:http:/farete.confindustriaemilia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/401

497 milioni per la ricerca industriale

Il MIUR, in attuazione dell’Azione II del PON “Ricerca e Innovazione” 2014 – 2020 ha pubblicato un avviso finalizzato a incentivare le collaborazioni fra pubblico e privato, promuovendo la creazione di reti per la ricerca, di filiere nazionali che siano coerenti con le dodici aree di specializzazione intelligente scelte a livello nazionale.

 Il budget complessivo è di 497 milioni di euro; le risorse sono destinate per 393 milioni di euro alle Regioni del Mezzogiorno (quelle meno sviluppate e in transizione) e per 104 milioni di euro alle Regioni del Centro-Nord.

L’avviso definisce le modalità per la concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore dei progetti di Ricerca Industriale e non preponderante Sviluppo Sperimentale nelle seguenti 12 Aree di specializzazione:

  • Aerospazio (59.051.938€)
  • Agrifood (59.051.938€)
  • Blue Growth (29.525.969€)
  • Chimica verde (29.525.969€)
  • Cultural Heritage (29.525.969€)
  • Design, creatività e Made in Italy (29.525.969€)
  • Energia (29.525.969€)
  • Fabbrica Intelligente (59.051.938€)
  • Mobilità sostenibile (29.525.969€)
  • Salute (59.051.938€)
  • Smart, Secure and Inclusive Communities (29.525.969€)
  • Tecnologie per gli Ambienti di Vita (29.525.969€)

Possono accedere e presentare domanda i seguenti soggetti che realizzino in paternariato un Progetto di ricerca industriale e di non preponderante sviluppo sperimentale in una delle 12 Aree di specializzazione suindicate:

a) le Imprese (PMI e Grandi Imprese), partecipanti in forma singola o associata;

b) le Università;

c) gli Enti pubblici di ricerca di cui all’articolo 1 del Decreto Legislativo n. 25 novembre 2016, n. 218;

d) altri Organismi di ricerca pubblici e privati, in possesso dei requisiti di cui al Regolamento (UE) n. 651/2014;

e) le Amministrazioni Pubbliche;

f) ogni altro soggetto, in possesso dei requisiti previsti dal presente Avviso, ai sensi dell’articolo 5 comma 1 del D.M. 593/2016.

Gli istituti, i dipartimenti e le altre unità organizzative-funzionali facenti capo a Università, Enti e Organismi di ricerca di cui alle lettere b), c) e d) possono partecipare al presente Avviso esclusivamente mediante l’Università, Ente o Organismo di ricerca di appartenenza. Pertanto, la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dal rappresentante legale dell’Università, Ente o Organismo di ricerca di appartenenza.

La domanda di partecipazione deve essere presentata nella forma del Partenariato pubblico-privato, che deve essere costituito:

  • da almeno un soggetto di diritto pubblico e da almeno un soggetto di diritto privato.
  • deve altresì prevedere la partecipazione di almeno una imprese, di un’università e di un ente pubblico di ricerca.

Scadenza per la presentazione delle domande: 9 Novembre 2017

Per Informazioni AREA Agrifood  SITEIA.PARMA

Prof. Alessandro Pirondi
alessandro.pirondi@unipr.it
TEL: +39 0521 905885

Il Comitato di sorveglianza POR/FESR Regione Emilia Romagna ospite di SITEIA.PARMA

Il 16 dicembre 2016 presso i laboratori SITEIA.PARMA  si è svolto l’incontro del Comitato di sorveglianza POR/FESR Regione Emilia Romagna con una rappresentanza del centro, comprendente tra gli altri il Direttore Alessandro Pirondi, e i membri del Consiglio  Arnaldo Dossena, Nelson Marmiroli, e Andrea Mozzarelli.

SITEIA.PARMA incontra le delegazioni di Austria e Mozambico

Il 24 novembre 2016 il Prof. Alessandro  Pirondi, direttore di SITEIA.PARMA, ha incontrato una delegazione austriaca in visita a Parma. Il 29 novembre 2016 il Prof. Andrea Mozzarelli, Vice Direttore del Centro, ha accolto la delegazione del Monzambico e  i responsabili dei progetti UNIDO (United Nations Industrial Development Organization).

SITEIA.PARMA a Cibus Tec

SITEIA.PARMA è stata protagonista di numerose iniziative nell’ambito di Cibus Tec, uno dei principali eventi di riferimento per l’innovazione tecnologica nel settore agroalimentare.

Il 28 ottobre 2016 il Prof. Andrea Mozzarelli, Vice Direttore di SITEIA.PARMA, e il Prof. Arnaldo Dossena hanno partecipato all’evento “Ricerca ed Innovazione: le chiavi d’ingresso per il mercato USA”, organizzato da Warrant Group nell’ambito di Cibus Tec.
Il Prof. Andrea Mozzarelli ha inoltre partecipato al convegno organizzato da SSICA a Cibus Tec di presentazione del progetto “Innovare la filiera suina mediante la valorizzazione di sottoprodotti vegetali e l’impiego di avanzate tecnologie “omiche” e di processo, per la produzione sostenibile di carne e salumi ad impatto positivo sulla salute” finanziato nell’ambito del POR/FESR 2014-2020.
In questa occasione, il Prof. Alessandro Pirondi, in qualità di Direttore di SITEIA.PARMA, ha presentato la convenzione tra l’Università di Parma e SSICA .