ALIMENTI “BIOTECNOLOGICI” SALUBRI E SOSTENIBILI: LI ACQUISTERESTI?

Il Centro SITEIA.PARMA dell’Università di Parma, con il Business Economics Group della Wageningen University e altri partner, ha recentemente lanciato una ricerca sull’interesse dei consumatori nei confronti di prodotti alimentari realizzati  grazie ad alcune innovative biotecnologie.

L’obiettivo dello studio è rendere la produzione alimentare più sostenibile e i prodotti alimentari più salubri. L’indagine si svolge nel quadro del progetto SIMBA, finanziato dal programma Horizon2020 della Commissione Europea, coordinato per SITEIA.PARMA dal prof. Nelson Marmiroli, professore emerito dell’Ateneo e dalla prof.ssa Elena Maestri, Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale.

 

Le risposte al questionario aiuteranno i nostri ricercatori a identificare i rischi percepiti, i motivi che influiscono sulle scelte e gli atteggiamenti dei consumatori nei confronti della produzione alimentare. La sintesi dei risultati sarà recapitata agli interessati attraverso l’indirizzo di posta elettronica da indicare opzionalmente al termine della compilazione (gli indirizzi non saranno associati alle risposte).

 

La promozione di questo studio è supportata dal Tecnopolo di Parma (UO Ricerca e Trasferimento Tecnologico) a cui il SITEIA.PARMA afferisce insieme agli altri Centri interdipartimentali di Ricerca dell’Ateneo accreditati alla Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna.

 

Per info: elena.maestri@unipr.it

 

LA RICERCA: ALIMENTI “INNOVATIVI” SALUBRI E SOSTENIBILI, LI ACQUISTERESTI?

 

Il tuo contributo aiuterà a progettare raccomandazioni e suggerimenti per rendere gli alimenti a base di frumento e a base di pomodoro più sani e sostenibili. Le risposte saranno completamente anonime e riservate.

 

A quale studio ti piacerebbe partecipare?

 

Potete anche trovare un breve video a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=kCW0qM2Hklk&feature=youtu.be 

Ringraziamo per la collaborazione e invitiamo gli interessati ad approfondire qui l’argomento del nostro progetto.

pianta pomodoro

campo di frumento

R2 B SMAU BOLOGNA: SMART WHEAT VINCITORE DEL CONCORSO “QUI LE IDEE DIVENTANO REALTA”

Ancora un successo per il progetto SMART WHEAT , finanziato nell’ambito del POR FESR 2014 -2020 – Azione 1.2.2. Progetti di ricerca industriale strategica rivolti agli ambiti prioritari della strategia di specializzazione intelligente.

Il Progetto è stato gestito da Siteia Parma in collaborazione con:

  • BIOGEST SITEIA UNIMORE
  • CIRIAGRO UNIBO
  • BIOPHARMANET
  • FONDAZIONE REI

Aziende coinvolte: Barilla spa, Reire Srl.

Con la seguente motivazione il VIDEO divulgativo del progetto si è aggiudicato il 1° posto nell’ambito del concorso  della Regione Emilia Romagna “Qui le idee diventano realtà”:

Lo spot video presenta il progetto con uno stile divulgativo chiaro, affrontando con efficacia un tema di grande attualità. Le immagini utilizzate sono accattivanti ed è data evidenza al ruolo determinante del Tecnopolo di Parma in cui il progetto è stato sviluppato.

La targa è stata consegnata  – da parte dell’Assessore Regionale alle attività Produttive Palma Costi – al Prof Stefano Sforza, Responsabile Scientifico del progetto.

Collegamento al Video 

Immagini dell’evento:

img-20190607-wa0015img-20190607-wa0016img-20190607-wa0019

WORKSHOP FINALE PROGETTO NPFP

E’ previsto per il 13 Luglio, dalle 9.30 alle 12.30 presso il Centro S. Elisabetta, l’evento finale del progetto “Nuovi paradigmi per la progettazione, costruzione e funzionamento di macchine per l’industria alimentare”.

NPFP (http://npfp.it) è un progetto di Ricerca Industriale – cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite il POR FESR 2014-2020 – gestito da SITEIA.PARMA – Centro Interdipartimentale Sicurezza, Tecnologie e Innovazione Agroalimentare dell’Università di Parma (http://www.centritecnopolo.unipr.it/siteiaparma/) in partenariato con:

Le Attività di Ricerca – realizzate in stretta sinergia con GEA Mechanical Equipment, Sidel, MBS, Parmalapping e Axor Ocrim – hanno portato a importanti risultati applicabili alle macchine di processo e confezionamento alimentare.

Responsabile Scientifico del Progetto – Prof. Alessandro Pirondi – alessandro.pirondi@unipr.it

La partecipazione è gratuita

 

 

EVENTO FINALE SMARTWHEAT – 13 GIUGNO CENTRO S. ELISABETTA

Si svolgerà il prossimo 13 Giugno dalle 14.30 alle 16.30, presso il Centro S. Elisabetta – Campus Universitario di Parma, l’evento finale del progetto SMARTWHEAT Individuazione di varietà di frumento a basso impatto su soggetti geneticamente predisposti alla celiachia per lo sviluppo di prodotti alimentari in grado di prevenirne l’insorgenza.

SMARTWHEAT (http://www.smartwheat.eu/) è un progetto di Ricerca Industriale – cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite il POR FESR 2014-2020 – gestito da SITEIA.PARMA – Centro Interdipartimentale Sicurezza, Tecnologie e Innovazione Agroalimentare dell’Università di Parma (http://www.centritecnopolo.unipr.it/siteiaparma/) in partenariato con:

  • BIOPHARMANET-TEC
  • CIRI AGROALIMENTARE (Università di Bologna)
  • BIOGEST – SITEIA (Università di Modena e Reggio Emilia)

E la collaborazione di

BARILLA SPA

REIRE SPA

REI – REGGIO EMILIA INNOVAZIONE

Il Workshop sarà l’occasione di presentare alle aziende, agli enti di ricerca ed a tutti gli interessati, i risultati ottenuti nel corso di due anni di sperimentazioni in campo, in laboratorio, e cliniche, e di discutere le potenziali ricadute per la salute pubblica e per le aziende alimentari.

Responsabile Scientifico del Progetto

Prof. Stefano Sforza – stefano.sforza@unipr.it

Programma e Iscrizione

programma-workshop_def-03

Università di Parma a Research to Business (R2B)

Anche quest’anno l’Università di Parma partecipa da protagonista alla fiera Research to Business, in programma a Bologna al padiglione 33 di BolognaFiere il 7 e l’8 giugno. La manifestazione nasce per mettere in contatto innovatori, università, startup, istituzioni, imprese e mondo finanziario legati all’Emilia-Romagna.

La manifestazione vede la partecipazione di  Biopharmanet-Tec (Centro Interdipartimentale per l’Innovazione dei Prodotti per la Salute), Cipack (Centro Interdipartimentale sul Packaging), Comt (Centre for Molecular and Translational Oncology), Siteia.Parma (Centro interdipartimentale sulla Sicurezza Tecnologie Innovazione Agroalimentare) e Cidea, Centro Interdipartimentale accreditato per l’Energia e l’Ambiente.

Durante i 2 gg di Fiera saranno promossi i risultati raggiunti nell’ambito dei progetti finanziati ( POR FESR 2014 – 2020) dalla Regione Emilia Romagna che vedono la nostra Università in prima linea:

Per maggiori informazioni:

s://www.unipr.it/notizie/7-8-giugno-lateneo-research-business-r2b

Per richiedere un invito per accedere senza code a R2B collegarsi a: https://www.rdueb.it/invitation/rdueb18/9812603457.html

 

 

 

SITEIA PARMA ALLA FIERA INTERNAZIONALE IPACK IMA

Si svolgerà il prossimo 29 Maggio, dalle 14.30 alle 18.30, presso la Fiera Internazionale IPACK IMA di Milano, l’evento finale del progetto NPFP – “New paradigms for the design, manufacturing and operation of food processing and packaging equipment”

 

NPFP (http://npfp.it) è un progetto di Ricerca Industriale – cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite il POR FESR 2014-2020 – gestito da SITEIA.PARMA – Centro Interdipartimentale Sicurezza, Tecnologie e Innovazione Agroalimentare dell’Università di Parma (http://www.centritecnopolo.unipr.it/siteiaparma/) in partenariato con:

Le Attività di Ricerca – realizzate in stretta sinergia con GEA Mechanical Equipment, Sidel, MBS, Parmalapping e Axor Ocrim – hanno portato a importanti risultati applicabili alle macchine di processo e confezionamento alimentare.

 

Il workshop presenta le innovazioni tecnologiche sviluppate nel corso del progetto NPFP e applicate nella progettazione, costruzione e funzionamento di macchine e impianti per l’industria alimentare:

1) “Progettazione e produzione mediante nuove tecnologie” basato sull’uso integrato di manifattura additiva, nuovi materiali, tecnologie non convenzionali di giunzione e trattamenti superficiali

2) “Controllo del processo dalle proprietà del prodotto trasformato” basato sull’uso integrato di metodi sperimentali e numerici.

 

in parallelo alle quali si sono sviluppate nuove tecniche di valutazione della pulibilità.

 

Responsabile Scientifico del Progetto

Prof. Alessandro Pirondi

all-programma-evento-finale-29-maggio-ipack

 

WORKSHOP -PROGETTO GREEN CHARCUTERIE

“Ingredienti Funzionali e Tecnologie Innovative per l’Industria dei Salumi” è il tema del WORKSHOP che si svolgerà il 23 Maggio 2018 – dalle 14.30 alle 17.30 – presso la SSICA (Stazione Sperimentale delle Industrie e delle Conserve Alimentari).

L’incontro rientra nell’ambito del progetto “GREEN CHARCUTERIE”  finanziato dalla Regione Emilia Romagna – tramite il Por Fesr 2014-2020 dell’ASSE 1 di Ricerca e Innovazione – per il supporto alla realizzazione dei progetti di ricerca industriale strategica rivolti agli ambiti prioritari della Strategia di Specializzazione Intelligente.

Il progetto Green Charcuterie ha lo scopo di migliorare le caratteristiche nutrizionali di carne e salumi italiani in funzione della salute del consumatore e di supportare in termini economici e occupazionali l’insieme di industrie e aziende coinvolte nel processo di fornitura dei prodotti.

Responsabile Scientifico Siteia Parma: Prof: Gianni Galaverna

save-the-date_greencharcuterie_23-05-2018_edf3

Partnership

logo-ssica-01 univ-bologna unimore-biogestsiteia comt universita-pr siteia

 

ferrarini        opas       villani    hpp-italia


Collaboratori                                                                            Stakeholder

rei-logo   00-logo-crea-cmyb   phenbiox       anaslogo   logo-assica_hi-def_orizz

 

GRANDE SUCCESSO PER IL PROGETTO SOSTINNOVI AL VINITALY

Grande successo alla 52° esima edizione di Vinitaly, Salone Internazionale del vino e dei distillati presso VeronaFiere,  per la presentazione dei risultati del progetto SOSTINNOVI.

SOSTINNOVI (Sostenibilità e Innovazione nella Filiera Vitivinicola) è il progetto  che trasforma l’Emilia-Romagna in un punto di riferimento internazionale per l’innovazione sostenibile nella filiera vitivinicola.

Il progetto è coordinato dal Centro BIOGEST-SITEIA dell’Università di Modena e Reggio Emilia, e dai partner CIRI-AGRO (Università di Bologna), INTERMECH.MORE (Università di Modena e Reggio Emilia), SITEIA.PARMA (Università di Parma), CRPV Lab (CRPV).

Responsabile Scientifico Siteia Parma: Prof.ssa Federica Bondioli

http://www.lastampa.it/2017/06/07/multimedia/scienza/ambiente/io-penso-circolare/progetto-sostinnovi-cos-gli-scarti-della-produzione-del-vino-tornano-utili-Yoi8sRN0qvW8MYP90ZFVqN/pagina.html

Strategie per la produzione di carni e di salumi per la tutela della salute del consumatore

Si è svolto il 1 Febbraio 2018 a Verona presso l’area Forum della Fiera Eurocarni un convegno sul tema della “Tecnologia al servizio della tradizione con l’obiettivo di ottenere salumi buoni e in sintonia con un corretto stile alimentare” nell’ambito del progetto  “GREEN CHARCUTERIE” finanziato attraverso lo strumento POR-FESR 2014-2020 dalla Regione Emilia-Romagna.

Il progetto, coordinato da SSICA – Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari di Parma in partenariato con Ciri-Agro (UNIBO), Biogest- Siteia (UNIMORE), Siteia.Parma (UNIPARMA), COMT (UNIPARMA) e con la collaborazione di Fondazione REI, ha come obiettivo l’ottenimento di carni e salumi di qualità mediante: l’analisi sia del genotipo di alcuni loci specifici che del livello di espressione di geni del muscolo dei suini, l’arricchimento della carne in acidi grassi omega-3, l’aggiunta di fitocomplessi bioattivi nei salumi, l’utilizzo di tecnologie innovative per preservare i componenti funzionali.

Responsabile Progetto SSICA: dr.ssa Roberta Virgili

Responsabile Scientifico Siteia Parma: Prof Gianni Galaverna – 0521 906270

Dettagli nel comunicato stampa

comunicato_stampa_eurocarne2018_1-2-2018