Aperto il bando regionale “Attrazione e consolidamento di start up innovative – anno 2021” per progetti su transizione digitale, ecologica e salute

È aperto il nuovo bando della Regione Emilia-Romagna
Attrazione e consolidamento di start up innovative – Anno 2021, per lo sviluppo e il consolidamento nel territorio regionale di start up innovative, in grado di offrire al mercato prodotti, servizi e sistemi di produzione a elevato contenuto di innovazione. I progetti dovranno dimostrare un concreto impatto sui temi della transizione digitaleenergetica o ecologicasalutecreatività, rispondendo, al contempo, alle nuove sfide che l’economia post pandemia si trova ad affrontare.

Soggetti beneficiari e scadenze

Il bando è rivolto alle start up innovative che al 31/5/2021 risultano iscritte nell’apposita sezione del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente per territorio.

Le domande possono essere presentate dal 22 giugno alle ore 13 del 29 luglio 2021 esclusivamente online, tramite l’applicativo Sfinge 2020

Clicca su questo link per leggere le FAQ relative ai requisiti per accedere al bando ed alla presentazione della domanda.

Progetti ed interventi ammessi

I progetti candidati dovranno avere una ricaduta innovativa e di potenziale impatto occupazionale su uno dei seguenti ambiti:

transizione digitale;
transizione energetica;
economia circolare;
salute e benessere;
cultura e creatività.

La soluzione innovativa da proporre al mercato dovrà essere già individuata al momento della presentazione della domanda di agevolazione, con un chiaro impatto in termini di sostenibilità ed in grado di contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030

I progetti dovranno prevedere uno o più tra i seguenti interventi:

  • Sviluppo produttivo di risultati di ricerca o di soluzioni tecnologiche derivanti da una o più tecnologie abilitanti;
  • Messa a punto del modello di business;
  • Adattamento di prodotti/servizi alle esigenze di potenziali clienti;
  • Ingegnerizzazione di prototipi e piani di sviluppo industriale (scale-up);
  • Apertura e/o sviluppo di mercati esteri;
  • L’impegno diretto dei soci dell’impresa proponente e/o di un team, dotati di capacità tecniche e gestionali adeguate, in termini di apporto tecnologico e lavorativo. 

Contributi erogabili

Clicca qui per iscriverti alla presentazione del bando

Potranno essere erogati contributi fino ad un massimo di € 150.000.

L’investimento complessivo non deve essere inferiore a € 100.000 (ridotto a €50.000 per le industrie culturali e creative e di innovazione nei servizi). Il contributo a fondo perduto partirà dal 60% delle spese ammissibili e potrà salire sino al 75%, in presenza di elementi premiali quali l’incremento occupazionale, la prevalenza giovanile o femminile, oppure la localizzazione nelle aree montane della Regione.

La presentazione del bando si terrà online, venerdì 25 Giugno 2021, alle 9,30. Per partecipare al webinar è necessario registrarsi cliccando su questo link.

Per ulteriori informazioni, contattare:
– il Welcome Office del Tecnopolo di Parma: tecnopolopr@unipr.it
– lo Sportello Imprese della Regione (lunedì-venerdì, 9,30-13, tel. 848800258, infoporfesr@regione.emilia-romagna.it).

<br />
<b>Notice</b>:  Undefined variable: image in <b>/srv/www/virtualhosts/CENTRITECNOPOLO/html/wp-content/themes/understrap/footer.php</b> on line <b>107</b><br />