30 ottobre: presentazione online del Master in Packaging

Il corso fornisce una formazione multidisciplinare in settori in rapida e continua evoluzione. I docenti, del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’Università di Parma, afferiscono anche al Cipack del Tecnopolo

Parma, 22 ottobre 2020 – Venerdì 30 ottobre alle 9.30 sarà presentato online su piattaforma Teams il Master di I livello in Packaging dell’Università di Parma.

Il Presidente del Master, Claudio Corradini, docente di Chimica Analitica, illustrerà gli obiettivi formativi, la struttura e l’organizzazione del corso, rispondendo a eventuali quesiti dei partecipanti insieme alla coordinatrice del corso, Antonella Cavazza.

Entrambi i docenti, del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’Università di Parma, afferiscono al Centro di Ricerca Interdipartimentale per il Packaging-CIPACK del Tecnopolo Parma.

La mattina sarà arricchita con interventi di Manpower Group, Infopackaging e Tecnopolo Parma, che presenteranno la situazione del comparto aziendale del territorio e le opportunità lavorative nel settore. È prevista anche la partecipazione di rappresentanti di aziende partner che ospitano gli stagisti del master e di ex studenti che adesso sono inseriti in importanti realtà industriali.

Il master in Packaging fornisce una formazione multidisciplinare in settori in rapida e continua evoluzione. Il corso intende formare una figura professionale in grado di inserirsi in realtà industriali sia nel settore produttivo che in laboratorio, operando in gruppi di lavoro, seguendo i processi di produzione, con la capacità di innovare e ottimizzare i prodotti per imballaggio. Sarà in grado di riconoscere i materiali più idonei per i prodotti da confezionare, le incompatibilità legate a possibili fenomeni di migrazione, permeabilità nei confronti di agenti esterni e resistenza alle aggressioni chimiche, oltre all’acquisizione di conoscenze utili per progettare gli imballaggi valutandone anche gli aspetti normativi ed economici con un’attenzione sempre maggiore al recupero degli imballaggi e all’ambiente. Inoltre avrà nozioni di logistica, di controllo di qualità, di marketing, di comunicazione e delle legislazioni connesse.

Il programma del corso è strutturato per andare incontro alle esigenze lavorative dei partecipanti, grazie a un calendario didattico che prevede 3 giorni a settimana, prevalentemente in modalità a distanza. Sono previste inoltre esercitazioni in laboratorio presso il Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale, un periodo di formazione sulle tecnologie di stampa presso un istituto grafico, visite ad aziende e incontri con il mondo del lavoro in collaborazione con Manpower Group, aziende e professionisti del settore.

Per partecipare all’incontro di presentazione online, sulla piattaforma Teams, è necessario registrarsi inviando una mail a antonella.cavazza@unipr.it.

Il bando è disponibile sul sito https://www.unipr.it/bandi/didattica/packaging-20202021.

Per info:

Informazioni didattiche:
claudio.corradini@unipr.it
antonella.cavazza@unipr.it

tel. 0521 905433
tel. 324 6217639
sito web del corso http://www.masterpackaging.unipr.it/

Informazioni amministrative, tecniche e operative:
master.formazionepermanente@unipr.it

Pagina facebook: Master Packaging Parma

CIPACK PARMA PRESENTE ALLA FIERA INTERNAZIONALE DI IPACK IPAM

Dal 29 Maggio al 1 Giugno 2018 si svolgerà a Milano la fiera internazionale IPACK IMA (http://www.ipackima.com/it/pages/la-fiera) che vede la partecipazione con un proprio stand (Padiglione 14 stand A45) anche del Centro Interdipartimentale per il Packaging dell’Università di Parma – CIPACK (http://www.centritecnopolo.unipr.it/cipack).

Nel corso dei 4gg di manifestazione il Centro Cipack presenterà le ricerche sviluppate negli ultimi anni nei seguenti principali ambiti scientifici:

  • Materiali innovativi per il packaging: alcuni materiali sono stati funzionalizzati e diversi coating sono stati realizzati per migliorare le caratteristiche dei materiali di base su cui sono stati applicati (ad esempio: idrorepellenti, antimicrobici, barriera ai gas, etc)
  • Qualità e igiene nel confezionamento: è possibile svolgere analisi di migrazione e speciazione; inoltre CIPACK ha a disposizione un Sistema Olfattivo Artificiale per il controllo qualità degli imballi alimentari e per l’analisi della qualità delle materie prime.
  • Impianti evoluti per il confezionamento alimentare e farmaceutico: il Centro offre servizi nel campo della virtualizzazione dei sistemi industriali attraverso la simulazione sia di sistemi logistici sia dei processi produttivi nel settore del packaging
  • Impatto ambientale degli imballaggi: utilizzando l’analisi LCA riferita all’imballo, al prodotto o all’intero processo, è possibile valutare le performance ambientali dei propri prodotti. Sono in oltre in corso studi sui materiali bio ed ecocompatibili e sulle tecniche necessarie al loro trattamento

I visitatori saranno accolti con un buffet di benvenuto alle 12.30 del 30 maggio.

 

Direttore Cipack

Prof. Roberto Montanari

roberto.montanari@unipr.it

SSICA-UNIPR: UN SISTEMA SINERGICO PER LA RICERCA E IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO NELL’AGROALIMENTARE

CIBUS PARMA

Giovedi 10 Maggio 2018, ore 10,30

Sala “P. Barilla”, Fiere di Parma

Rete e Coesione per la Ricerca e il Trasferimento Tecnologico nell’Agroalimentare sono i temi affrontati nel convegno che vede come attori protagonisti l’Università di Parma, la SSICA (Stazione Sperimentale delle Industrie e delle Conserve Alimentari) e alcune aziende del settore agroindustriale.

Quali i bisogni e le prospettive di trasferimento tecnologico nel comparto alimentare, impiantistico e nel packaging?

Illustri  relatori e ricercatori approfondiranno i temi scientifici e della ricerca sulla Sicurezza Alimentare, la Valorizzazione sostenibile dell’Industria Agroalimentare per la produzione di polimeri e molecole bioattive, la Valorizzazione nutrizionale dei prodotti di salumeria, etc.

Sul lato delle Tecnologie, Processi e Impianti interviene il prof. Giuseppe Vignali dell’Università di Parma.

Programma:

locandina_cibus_2

 

 

 

PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE per la Food Industry

UNINDUSTRIA REGGIO EMILIA e CONFINDUSTRIA Emilia-Romagna Ricerca (CERR), in collaborazione con Fondazione REI, organizzano una giornata di presentazione dei progetti di ricerca industriale strategica finanziati dalla Regione Emilia Romagna nei settori Agroalimentare, Macchinari e impianti per l’industria alimentare, Packaging.

L’incontro intende valorizzare i risultati dei progetti in termini di nuove tecnologie, dimostratori e prototipi, nuovi processi e competenze e far conoscere alle aziende le relative opportunità di sviluppo.

MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO – ore 14.30

presso Unindustria Reggio Emilia – Via Toschi 30/a RE

programma-seminario-28-2

Convenzione tra fra Università di Parma e Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari

Siglata oggi nella sede dell’Ateneo una convenzione per attività di didattica e ricerca su temi legati alla scienza e tecnologia degli alimenti.

Università di Parma e Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari (SSICA) insieme per lo svolgimento di attività didattiche e di ricerca su scienze e tecnologie degli alimenti. Questo il fulcro della convenzione siglata oggi nella sede dell’Ateneo dal Rettore Loris Borghi e dal Presidente della SSICA Andrea Zanlari. Continue reading “Convenzione tra fra Università di Parma e Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari”

Unipr a Research to Business (R2B) 2016

L’Università di Parma partecipa alla manifestazione Research to Business (R2B), in programma a Bologna il 9 e 10 giugno, presentando l’offerta di ricerca industriale del Tecnopolo di Parma, che inaugurerà nella nuova sede presso il Campus delle Scienze e Tecnologie di Parma il prossimo settembre. Ad animare lo stand a R2B (padiglione 33, stand B12) saranno i docenti attivi nell’ambito dei centri interdipartimentali accreditati nella Rete Alta tecnologia dell’Emilia-Romagna: Biopharmanet-Tec (Centro Interdipartimentale per l’Innovazione dei Prodotti per la Salute), Cim (Centro Interdipartimentale Misure), Cipack (Centro Interdipartimentale sul Packaging), Comt (Centre for Molecular and Translational Oncology), Future Technology Lab, Siteia.Parma (centro interdipartimentale sulla Sicurezza Tecnologie Innovazione Agroalimentare) e Cidea, Centro Interdipartimentale accreditato per l’Energia e l’Ambiente.

Continue reading “Unipr a Research to Business (R2B) 2016”