REBAF

por_fesr_er_loghi_firma_trasp_550px

REBAF è un progetto di ricerca industriale gestito da INTERMECH MORE –  Centro Interdipartimentale per la Ricerca Applicata e i Servizi nel Settore della Meccanica Avanzata e della Motoristica – in partenariato con:

  • CIDEA – Centro Interdipartimentale per l’Energia e l’Ambiente – Università di Parma
  • CREA-CIN – Centro di ricerca per le colture industriali (Consiglio per la ricerca in agricoltura ed analisi dell’economia agraria)
  • CIRI-MAM – Centro interdipartimentale per la ricerca industriale di meccanica avanzata e materiali (Università di Bologna)
  • Unione delle Terre d’Argine UTA (Comuni di Carpi, Campogalliano, Novi di Modena e Soliera).

Il progetto vede altresì il coinvolgimento  di Syn-gas s.r.l.s. (start-up innovativa di micro-impianti cogenerativi funzionanti a gassificazione di biomassa legnosa) e Boschiva F.lli Valentini s.r.l ( manutenzione del verde pubblico).

Lo scopo principale di REBAF è la modellazione, costruzione e validazione sperimentale di sistemi ed impianti innovativi per lo sfruttamento energetico della biomassa legnosa ed erbacea proveniente dalla manutenzione dell’alveo fluviale del fiume Secchia.

Il progetto è cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna attraverso il  POR FESR 2014-2020 in raccordo con le linee strategiche del Piano Energetico Regionale.

Coordinatore e Responsabile Scientifico del Progetto:

INTERMECH MORE: Prof Paolo Tartarini – email: paolo.tartarini@unimore.it – Tel: +39 0592056146

CIDEA : Prof. Alessio Malcevschi – email: alessio.malcevschi@unipr.it – Tel:+39 0521905919