26 novembre: workshop webinar del Progetto POSITIVE di CIDEA

Il Workshop è un’occasione per presentare ad aziende partner, attori istituzionali e altri portatori di interesse sul tema dell’irrigazione i risultati ottenuti e raccogliere nuove attività progettuali future

Si svolgerà il 26 novembre 2020, dalle 14 alle 15.30, un workshop in modalità webinar del progetto POSITIVE – “Protocolli operativi scalabili per l’agricoltura di precisione”.

Il Progetto POSITIVE di CIDEA, Centro di ricerca interdipartimentale del Tecnopolo Parma(Università di Parma), diretto dal prof. Agostino Gambarotta, vuole diffondere e consolidare sul territorio della regione Emilia-Romagna l’irrigazione e la fertirrigazione di precisione e a rateo variabile, per mezzo di protocolli operativi che connettano dati satellitari e sensori IoT a sistemi esperti e a macchine irrigatrici. La prima prova in campo del sistema POSITIVE è stata realizzata nella stagione irrigua che si è appena conclusa.

Questo workshop vuole presentare ad aziende partner, attori istituzionali e altri portatori di interesse sul tema dell’irrigazione i risultati fin qui ottenuti ed essere l’occasione per raccogliere dai partecipanti indicazioni utili a massimizzare l’efficacia delle prossime attività progettuali.

POSITIVE, progetto di Ricerca Industriale cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite il POR FESR 2014-2020 ha come obiettivo strategico la riduzione del divario, tuttora crescente, che separa le variegate possibilità tecnologiche offerte dall’agricoltura di precisione (acquisizione di immagini da varie piattaforme a varia risoluzione) e l’effettiva traduzione delle stesse in nuove tecniche gestionali in agricoltura e zootecnia. Il responsabile scientifico del progetto è il prof. Stefano Caselli

Per il programma dettagliato del workshop e per la registrazione vedi allegato

Lavoro scientifico del CIDEA al centro della discussione europea sul futuro del teleriscaldamento

Costanza Saletti, dottoranda del gruppo di ricerca del Centro Interdipartimentale di ricerca per l’Energia e l’Ambiente dell’Università di Parma, ha presentato una recente pubblicazione sul “teleriscaldamento intelligente” alla ERA-Net Smart Energy Systems Joint Programming Conference.

Il CIDEA, Centro interdipartimentale per l’Energia e l’Ambiente di Tecnopolo Parma, ha partecipato con i primi risultati del progetto europeo Distrheat, coordinato da Mirko Morini del Dipartimento di Ingegneria e Architettura del nostro Ateneo, alla recente ERA-Net Smart Energy Systems Joint Programming Conference.

Costanza Saletti, studentessa di dottorato del gruppo di ricerca del prof. Morini, ha presentato una recente pubblicazione che analizza i progetti europei che hanno analizzato il cosiddetto “teleriscaldamento intelligente”, cioè datato di sistemi digitali evoluti per l’ottimizzazione dei consumi energetici.

Il lavoro del Cidea è stato particolarmente apprezzato dai partecipanti in quanto ha costituito un’importante base di discussione per individuare i temi e i quesiti tecnico-scientifici più rilevanti che potranno essere scelti da Eranet come obiettivo di ricerca dei prossimi progetti sostenuti dall’ente.

La presentazione e il video dell’intervento di Saletti sono disponibili al seguente link del sito del progetto Distrheat: https://www.distrheat.eu/distrheat/outputs/publications